Pizza napoletana



 

 

La pizza è arte

La pizza è il simbolo più famoso e apprezzato  della cultura e della tradizione culinaria italiana. 
La pizza è arte: pomodoro, mozzarella e basilico! Dei gusti sani racchiusi in una cottura precisa, ma soprattutto un impasto fatto di farine eccellenti.

Ingredienti per l'impasto per 4 pizze da circa 220/250 gr a pallina:

400 gr   FARINA AMERICANA RINFORZATA (MANITOBA)
100 gr   FARINA DI SEMOLA RIMACINATA
100 gr   FARINA 00
100 gr   PASTA MADRE
20 gr     SALE
ACQUA QUANTO BASTA
6 ore di lievitazione in totale (4+2)


Procedimento:


Sciogliere la pasta madre in 200 ml di acqua tiepida (al di sotto dei 40°), io lo faccio in un piccolo contenitore di plastica con un cucchiaio di legno.



Mettere in una ciotola abbastanza capiente la farina ed il sale, mesolarli un poco; rovesciare la pasta madre sciolta nell'acqua. Girare con un mestolo di legno fino a che il composto avrà assorbito tutta l'acqua.
A questo punto rovesciare l'impasto su un piano ed iniziare a lavorlarlo con le mani.




Lavorarlo energicamente per circa 5 minuti e poi formare una palla. Questa palla dovete andarla a chiudere da sotto, in questo modo entrerà aria nell'impasto. Lasciate la palla abbastanza umida fuori, non deve seccare la parte esterna.




Dopo 4 ore di lievitazione, rilavorare 1-2 minuti la palla di impasto e dividerla in 4 palline uguali e richiuderle a portafoglio come già fatto alla prima palla di impasto.
Lasciare riposare per altre 2 ore prima della cottura.




A questo punto le vostre palline saranno pronte per fare da base alla vostra pizza!

Ingredienti per il condimento:

2 MOZZARELLE DI BUFALA DA 200 gr
1 SCATOLA DI PELATI DA 500 gr
BASILICO FRESCO
OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA
SALE Q.B.
PEPE Q.B. 

Procedimento:

La mattina per la sera: mettere a scolare la mozzarella tagliata a pezzi
 grossi in un colino con sotto un piatto, coperta con la velina in frigo. Mettere i pelati in una bacinella, schiacciarli con una forchetta e condirli con olio, sale e per, a vostro gusto; coprirli con la velina e conservarli in frigorifero.

PREPARIAMO FINALMENTE LA PIZZA!!

ACCENDERE IL FORNO A 220°. QUANDO RAGGIUNGE LA TEMPERATURA, STENDERE LA PIZZA CERCANDO DI LASCIARE PIU' ALTA LA PASTA SUI BORDI RISPETTO AL CENTRO. STENDERE IL POMODORO DAL CENTRO VERSO L'ESTERNO EVITANDO I BORDI; METTERE LA MOZZARELLA TAGLIATA PRECEDENTEMENTE IN QUA' E LA' ED INFORNARE PER CIRCA 4 MINUTI, O ALMENO FINO A CHE LA MOZZARELLA NON SI SARA' SCIOLTA E I BORDI AVRANNO PRESO COLORE.
APPENA LA PIZZA ESCE DAL FORNO, METTERE UN BEL FIOCCO DI BASILICO NEL CENTRO! 

*Consiglio* NON METTETE IL BASILICO DURANTE LA COTTURA POICHE' TIRERA' SOLO FUORI L'AMARO ED IL SUO AROMA SVANIRA'.